Circolo di Lettura

CIRCOLO di LETTURA con la DOTT.ssa MARIA MADDALENA LILLI
Programma 2024

Mercoledì 28 Febbraio 2024 si è discusso sul libro di Serena Dandini con Cronache dal Paradiso.

Un libro pieno di fascino, romantico, ironico, avventuroso in cui la storia personale dell’autrice si intreccia con quella di donne e
uomini che hanno inseguito un sogno, un luogo perfetto, un istante irripetibile, o anche una nostalgia, fino all’ossessione.
«Che l’Eden perduto sia reale o solo sognato poco conta: ognuno può immaginarsi un Paradiso su misura e decidere di spendere la vita
per riconquistarlo». La memoria dell’infanzia, trascorsa in una villa del viterbese, è il filo rosso con cui Serena Dandini ci ha condotto
nelle vite di personaggi famosi e misconosciuti che sono partiti per viaggi straordinari, a volte fisici, a volte mentali, guidati
dall’aspirazione all’assoluto. Abbiamo visitato giardini fantastici. Ci siamo addentrati nelle utopie di architetti, profumieri, amanti della
musica. Ci siamo stupiti per il coraggio di Jeanne Baret, che nel Settecento, travestita da uomo, compie il giro del mondo con la spedizione
di De Bougainville. Guardato il vecchio Claude Monet, ormai quasi cieco, dipingere senza sosta le ninfee della sua casa di Giverny.
Scoperto con Agatha Christie «il lato oscuro delle piante». Accompagnato Vladimir Nabokov a caccia di farfalle e Margaret Ursula Mee
nella giungla amazzonica sulle tracce del fiore di luna, che sboccia una volta l’anno, di notte, per svanire all’alba. E infine tornati nel Paradiso
Perduto dell’autrice, a tirar le somme fra momenti dolorosi, bellissimi, struggenti.
Serena Dandini è autrice, conduttrice televisiva e scrittrice. Tra i suoi libri, tutti bestseller, Dai diamanti non nasce niente. Storie di vita e di
giardini (Rizzoli 2011), Ferite a morte (con Maura Misiti, Rizzoli 2013), Avremo sempre Parigi. Passeggiate sentimentali in disordine
alfabetico (Rizzoli 2016), Il catalogo delle donne valorose (Mondadori 2018). Per Einaudi ha pubblicato La vasca del Führer (2020 e 2022) e
Cronache dal Paradiso (2022).
Saggio pag. 57
[…] Se per i militari la nostalgia era proibita, poeti e artisti invece l’hanno frequentata assiduamente trasformandola per fortuna in una musa preziosa,
non più osteggiata al pari di un malanno bensì coltivata come fonte di ispirazione profonda. E il termine nostalgia ha finito
per abbracciare tutte le lontananze, aggiungendo a quelle geografiche anche quelle del cuore. Senza questo sentimento dolce-amaro così struggente,
Ulisse sarebbe rimasto in eterno fra le braccia di Calipso, cullato dalle delizie del giardino incantato della ninfa. Il richiamo della sua isola rocciosa,
come ci racconta Omero, fu però più forte di qualsiasi lusinga, e dopo aver passato sette anni a singhiozzare guardando l’orizzonte, in preda a una
cocente nostalgia decise di tornare a casa. Ma c’è chi a casa non può più tornare.
Saggio pag.71
Nell’afa di agosto, quando le persiane verdi delle camere da letto al primo piano erano socchiuse a proteggere il riposo pomeridiano dei grandi,
noi ragazzini eravamo finalmente liberi di giocare senza controllo. Ogni Paradiso terrestre ha i suoi frutti proibiti e impone regole inflessibili: la casa
di campagna non faceva eccezioni. Era vietato uscire dal cancello della tenuta a piedi o, peggio ancora, in bicicletta; non potevamo dare la caccia alle lucertole
e staccare la loro coda, un divieto incomprensibile per noi, perché, come ricorda Chiara Valerio, “L’infanzia non prevede tenerezza”, soltanto avventura e curiosità.
Ma soprattutto, dopo il fattaccio, non dovevamo per nessun motivo avvicinarci alle foglie e ai fiori della datura, un cespuglio rigoglioso vicino al pollaio che sfoderava
a ogni stagione dei voluttuosi calici bianchi a forma di trombetta …

 


ELENCO DEI LIBRI LETTI >> PDF-Download

Gelesene Bücher:
  • BUBA Angela – ELSA
  • SBUELZ Antonella – Questa notte non torna
  • VERONESI Sandro – Il Colibri
  • MARIANA Dacia – Trio
  • ALLEGRA GROPPELLI, BARBARA SLIJEPCEVIC – Che il mondo ti somigli 
  • PACE FEDERICO – La piú bella estate
  • MARIO DESIATI – Spatriati
  • MAURIZIO DE GIOVANNI – Una sirena a settembre
  • GIULIA CIARAPICA – Chi dá luce rischia il buio
  • MICHELE PLACIDO, SANDRA PETRAGLIA – L’ombra di Caravaggio
  • CARLO LUCARELLI – BELL’ABISSINA UN’INDAGINE DEL COMMISSARIO MARINO ed. MONDADORI
  • VIOLA ARDONE: OLIVIA DENARO
  • FAUSTO TARSITANO: ALLE 21:00 PRECISE
  • MICHELE GUARDI: IL POLENTONE
  • GAIA TORTA: TESTA ALTA; E AVANTI
  • SERENA DANDINI: CRONACHE DEL PARADISO
  • MARIZIO AMENDOLA: IL LAUREANDO